© 2019 by Amici della Festa del Libro - Il sasso nello stagno, creato with Wix.com

ADELASIA RANI alias

MONICA SERRA D’ELIA

Diplomata in Scenografia presso l'Accademia di Belle Arti di Perugia nel 1996. Dopo alcune esperienze nel Teatro: “ Caligola” di A. Camus, (Teatro Morlacchi di Perugia, regia di Medhi Kraiem), “Il Mistero Jacopone” di Carlo Pedini (Rocca Paolina – Perugia) con Mario scaccia, e nella lirica: “Turandot” G. Puccini (Festival Internazionale “United Artist for Peace” Rocca Maggiore, Assisi.), “Die Zauberflute” W. Mozart (Manifestazione Internazionale “Assisi Musicae” Rocca Maggiore- Assisi.), ha iniziato a lavorare nel cinema ricoprendo il ruolo di Responsabile del dipartimento artistico per la Pre/Post- Produzione cinematografica al centro Multimediale di Terni -  (Supervisori Carlo Rambaldi, Marco Dentici). Ha ricoperto il ruolo di Concept Artist, Character Designer  e Sketch Costume  per i film, “Jamil l'ultima dea” (Produzione Leonardo Pescarolo).  “L'ora di Religione” di Marco Bellocchio con Sergio Castellitto, presentato al Festival di Cannes nel 2002 e vincitore di un David di Donatello e quattro Nastri d'Argento.“The Buma” Regia Giovanni Massa.

Specializzandosi in Storia  e Storia dell'Arte Medievale, è stata  Consulente Iconografico per il film tv (Canale5)  “Francesco” di Michele Soavi (Produzione Taodue con Raoul Bova e Giammarco Tognazzi). Consulenza Storica (Costumi e ambientazioni) curata dalla manifestazione internazionale medievale “ Calendimaggio” Assisi,  per “ULISSE” RaiTre a cura di Alberto Angela per la puntata sul medioevo : “Francesco d'Assisi le sorprese della sua vita e del suo tempo”. Ha svolto diversi seminari sulla consulenza storico/iconografica nei film, e  sulla pre-produzione cinematografica (Costume design) tra i quali il  Seminario sugli Effetti Speciali, Digitali nel Cinema, tenuto in collaborazione con  il premio Oscar per “The Gingle book” Gianluca Dentici, Compositor per la DOUBLE NEGATIVE di Londra - presso l’Istituto E. Fermi – Perugia. Monica Serra stata responsabile del corso monografico sull'Arte e storia Federiciana presso la Cattedra di Storia dell'Arte Medievale(titolare: prof. Corrado Fratini)  della facoltà di Lettere e Filosofia – Università degli Studi di Perugia ed è vincitrice del premio “Romanzo Storico” bandito dal Dipartimento delle Culture Comparate dell'Università per Stranieri di Perugia con il Libro “Il Soffio del Vento (“Il Principe Mirabile”)  romanzo ispirato alla vita dell'imperatore Federico II di Svevia.